Decoro Urbano e tassa.li: 2 applicazioni per migliorare il nostro quartiere e combattere l’evasione fiscale

11 dicembre 2011 at 12:14

Applicazioni per smartphone utili nel sociale

Il mondo delle applicazioni per smartphone offre soluzioni sempre più utili. App derivate da grandi idee vengono continuamente implementate. Negli ultimi mesi ho avuto modo di conoscere e provarne 2 che ritengo veramente utili per contribuire a migliorare la società in cui viviamo.


Decoro urbano

L’applicazione consente di fotografare e geolocalizzare punti dell’area urbana in cui viviamo per segnalarne il degrado. È possibile segnalare rifiuti abbandonati, buche sul manto stradale, affisioni abusive, atti di vandalismo, problemi alla segnaletica stradale e incuria delle zone verdi. Il funzionamento è semplice e intuitivo.

Una volta registrati basta scattare una foto, inserirla nella categoria di appartenenza, scrivere una piccola descrizione che aiuti a capire la problematica e controllare che il gps abbia rilevato correttamente la posizione. Sarà possibile vedere in seguito lo stato di presa in carico della segnalazione direttamente dallo smartphone.

Mi è capitato di utilizzarla qualche settimana fa per segnalare un percorso natura che utilizzo spesso per fare running di tanto in tanto. Alcune parti di cemento si staccano di continuo e ormai il tragitto è pieno di buche e zone dissestate che creano un certo pericolo per i pedoni e gli sportivi.

Tassa.li

L’applicazione si pone l’obiettivo di contribuire alla sconfitta di una grande piaga sociale italiana: l’evasione fiscale. Ogni volta che ci si reca in un esercizio pubblico, qualunque esso sia, è possibile segnalare se non viene fatto lo scontrino.

Per motivi di privacy non è possibile immettere il nome specifico dell’esercizio, ma inserendo la categoria, l’importo evaso e attivando il gps per la geolocalizzazione, non sarà difficile per le autorità competenti risalire al luogo in questione e capire a quanto ammonta il “nero” che sono generalmente abituati a fare. Il sito internet dell’applicazione consente di vedere a quanto ammonta in Italia l’evasione fiscale segnalata dall’applicazione. I numeri sono ovviamente impressionanti.

Qualche settimana fa ho avuto modo di usarla in un locale piuttosto famoso a Bologna nell’ambito della musica jazz. Alle 23 sono uscito dal locale esterefatto. I proprietari avevano già spento la cassa e il locale era ancora pieno.

L’addetto alla cassa non sapeva nemmeno come si faceva uno scontrino e ha dovuto chiamare uno dei titolari. Infine mi hanno rifilato una ricevuta che non so che valore possa avere. E tutto questo solo perché gli ho chiesto io lo scontrino, mentre loro ne avrebbero fatto sicuramente a meno.

Dati delle applicazioni che devono essere sfruttati dalle autorità competenti

Si pone ovviamente fiducia nelle autorità che hanno ora a disposizione canali diretti con i cittadini che aspettano solo di essere sfruttati. Se i comuni non osservano le segnalazioni dell’applicazione Decoro Urbano e non si operano per rimediare a quanto non va, e la guardia di finanza non usufruisce delle segnalazioni dell’applicazione tassa.li per effettuare controlli e multare gli evasori, tutto risulterà alquanto inutile.

Compito del cittadino è interessarsi al proprio quartiere indipendentemente dall’applicazione Decoro Urbano. Così come la sua responsabilità civile è quella di richiedere sempre lo scontrino quando gli esercenti non lo fanno. Ma ora i cittadini hanno 2 strumenti in più per contribuire ed è giusto che li utilizzino per fare la propria parte.

E tu, conosci qualche altra applicazione per smartphone che possa in qualche modo migliorare la società e l’ambito sociale in cui viviamo?