Ballot Screen – la scelta del browser

11 marzo 2010 at 06:56

Ballot Screen

Il Ballot Screen sui sistemi Windows


Dal 1° Marzo 2010 gli utenti che avvieranno sistemi operativi windows (vecchi o nuovi che siano) vedranno apparire una schermata che gli consentirà di scegliere il browser predefinito.

Ognuno scelga il proprio browser

I non addetti ai lavori ignoreranno con grande probabilità quello che nei mesi scorsi è stato un braccio di ferro tra commissione europea e Microsoft per quanto riguarda la preinstallazione del browser Internet Explorer sui sistemi operativi XP, Vista e 7. La commissione europea ha avuto la meglio e per la libertà di scelta Microsoft ha dovuto cedere. Dal 1° Marzo 2010 infatti (anche se a mio avviso i tempi sono un pò più lenti e dipende dai propri aggiornamenti) tutti i nuovi sistemi operativi Windows, ma anche quelli vecchi (tramite appunto software di aggiornamento) vedranno comparire all’avvio del proprio sistema operativo Windows una schermata chiamata Ballot Screen, che permetterà di scegliere il proprio browser principale e decidere se installarne altri. La schermata presenta i vari browser in ordine casuale per non favorire nessuno a dispetto di altri e ogni browser è correlato da link alla pagina informativa, dove gli utenti potranno sapere di più sulle caratteristiche dei vari programmi per navigare.

Ignoranza informatica degli Italiani

Ci si chiede se questo approccio servirà veramente a qualcosa. 1 Italiano su 3 non sa cosa sia un browser e l’icona di Internet Explorer è sciuramente più familiare alla maggior parte delle persone. Da questo si evince quale sarà la scelta che andrà per la maggiore, anche se molti credono che l’ignoranza porterà a scegliere in base al logo che sarà ritenuto più bello.

I browser del Ballot Screen

I maggiori browser che fanno parte del Ballot Screen sono i seguenti (in ordine alfabetico):

  • Chrome
  • Firefox
  • Internet Explorer
  • Opera
  • Safari

Ce ne sono altri, ma messi in secondo piano, scelta che ovviamente ha creato non poche proteste. Come in tutte le cose di questo mondo che si rispettino, i migliori sono gli ultimi. Non solo per l’ordine alfabetico, ma anche per un test apposito (Acid test) che rivela il rispetto e il supporto agli standard del web. Ovviamente neanche a dirlo il browser attualmente più utilizzato è Internet Explorer ed è il peggiore che esista, che con le sue versioni più vecchie ottiene percentuali di rispetto degli standard scandalose. Chrome è il browser di Google e in breve tempo ha scalato la classifica rubando il podio a Safari. Quest’ultimo è il browser dei sistemi apple, mentre Opera è un browser norvegese, utilizzato pochissimo, che ha grandi capacità e funzionalità. Firefox è un browser open source ed è quello che personalmente prediligo.

Prime ore e futuro del Ballot Screen

Le prime ore di Ballot Screen hanno rilevato dati alquanto curiosi, vedendo Opera come browser più scaricato con un aumento del 300% dei download. Occorre precisare la differenza che c’è tra il download di un browser e il suo reale utilizzo. Io ad esempio per motivi di lavoro ho svariati browser installati (quindi scaricati), alcuni dai nomi più strani e misconosciuti ai più, ma uso per la maggior parte delle mie giornate lavorative Firefox. Solo il tempo potrà fare luce su quanto il ballot screen porterà beneficio al web e alla navigazione degli utenti. Di mio posso dire che tutte le quote che perderà Internet Explorer a favore di altri browser saranno sicuramente un bene per gli utenti e la loro sicurezza e per quei poveri sviluppatori come me che devono lavorare due volte per adattare un sito web alle varie problematiche di questo schifoso browser!
Buona navigazione! 🙂