L’Italia delle guerre d’ignoranza, di soldi e di politici di merda!

21 settembre 2009 at 06:34

bandiera italiana, occhi di fondo ed elicottero in volo

L'Italia che guarda alla guerra


Gli Italiani non hanno più la capacità di farsi rappresentare dai politici, tanto che questi non solo mandano l’esercito a fare guerre che non sono le sue, ma approfittano dei morti per fare crescere lo spirito patriottico che è in ognuno di noi, che nulla ha però a che vedere con la merda che ci propinano.

L’Italia non dovrebbe essere in guerra

Basta leggere la costituzione per capirlo. Basta poi avere un minimo di cervello che quella che viene spacciata per missione di pace non lo è affatto. I guerrafondai troveranno sicuramente validi motivi nel dire che occorre occuparsi di logistica, di protezione e via dicendo.

Tutte cazzate! Dove ci sono queste cose c’è la guerra, quindi stai facendo la guerra! Le missioni di pace le fanno poche altre persone, che farebbero a meno delle protezioni e della logistica. I militari Italiani dando un pezzo di pane alle popolazioni in cui si trovano pensano di fare qualcosa di buono. È un pò come dare con la sinistra e togliere con la destra, ma allora bisognerebbe sentirsi un pò benefattori e un pò guerrafondai, invece pare tutti si sentano solo come i primi.

Il governo Italiano con una mano ti da mangiare e con l’altra ti accompagna a morire!

Il governo Italiano poi è sempre pronto a sbandierare il senso dell’onore degli Italiani non appena c’è un morto in guerra. Allora gli Italiani diventano dei martiri della pace. Questi politici non sanno niente! Sono un branco di buffoni che non si sa come facciano a essere stati eletti e a ricoprire cariche delle quali non sanno nulla! I morti fanno soldi, come la guerra!

E quindi loro stanno li a proteggere i loro interessi sulla pelle di gente ignorante o che per bisogno si attacca a un ideale che mai si attaccherà a lui. I politici sbandierano gli Italiani che prima di morire dicono: “ti faccio vedere come muore un Italiano”, ma col cazzo che sbandierano come vivono gli Italiani e tantomeno come vivono i militari Italiani nelle “missioni di pace”.

Chi sono veramente i militari

Io ho fatto il militare. Gli eserciti sono necessari, fermo restando che se non ce ne fosse nemmeno uno staremmo meglio tutti! Ho avuto comunque modo di vedere che tipi di uomini ci sono nei militari. Capitani e maggiori che si sentono grandi nel dare comandi a dei ragazzini di 18 anni (ai miei tempi).

Ci sono poi 3 tipologie di militare: quelli fuori di testa che pensano di giocare a risiko e ormai hanno perso un pezzo di cervello. Quelli che sono li perchè non hanno trovato null’altro da fare e in qualche modo devono pure campare, sebbene si chiedano spesso cosa ci fanno li e sono sempre in bilico nel diventare fusi anche loro dovendosi fare andare bene una vita che forse così bene poi non gli sta. E infine quelli che sono li per ignoranza, perchè qualcuno o qualcosa o il destino li ha portati li e non sanno talmente tanto cosa ci fanno li che non se lo chiedono nemmeno. Vivono la loro vita senza pensare a cosa sia giusto o sbagliato, per loro e per gli altri.

Un’Italia ipocrita e ignorante

L’Italia si trova a fare missioni di pace perchè è stata liberata dal fasci-nazismo per finire sotto la schiavitù del capitalismo. Basterebbe pensare perchè se vogliamo portare così tanto la pace allora la nostra presenza è assente in tanti altri paesi bisognosi dove vige la guerra.

I politici Italiani ti tengono per le palle, almeno non permettergli di stringertele!

I politici di oggi hanno strappato via il senso morale agli Italiani. Li hanno cambiati, mutati, plasmati e infine forgiati come faceva comodo a loro. È uno schifo che non ci sia stata una protesta nazionale capace di farsi sentire contro questa guerra. Se il loro pensiero è che un esercito deve avere una guerra da combattere che combatta quelle che ci sono in Italia, contro la mafia e contro i terremoti.

L’esercito Italiano dovrebbe essere messo a disposizione delle popolazioni terremotate e non a fare una guerra che non è la sua. L’esercito Italiano ha tante di quelle risorse che potrebbe essere un vero pilastro sul quale poggiarsi nei casi di difficoltà. Una volta eravamo conosciuti come “Italiani brava gente”, adesso siamo degli stronzi qualunque, famosi per la mafia, per la guerra e per una classe politica di merda!