Le nuove lettere di Berlicche: lettera n° 1

19 febbraio 2012 at 12:49

Codaspina mette in pratica gli insegnamenti di Berlicche

Dopo 70 anni il grande capo di demoni e diavoli dal nome Berlicche ha un nuovo nipote di lettera: Codaspina. Ad esso insegnerà come insidiare il cuore e lo spirito degli uomini in questi ultimi tempi.


Uomini deboli e l’influenza di demoni e diavoli

“Mio caro Codaspina, ti insegnerò come insidiare gli uomini in questi ultimi giorni, per noi molto fasti. Insegnai allo stesso modo a uno dei tuoi fratelli, il cui nome fu’ Malacoda; ma da allora sono passati ormai 70 anni e questi tempi sono diversi, come diversi sono gli uomini. Ciò che abbiamo fatto tutti noi in questi anni sotto la guida del nostro padre Satan-el ci ha spianato la strada. Se un tempo il nostro lavoro era difficoltoso e spesso limitante, oggi tutto scorre come il fiume Stige in un vuoto a noi amichevole, poiché gli uomini sono divenuti deboli. Hanno perso la forza della fede e sempre più attingono alla nostra fonte: il male!”

Le nostre armi più potenti: gli uomini che hanno fede nella materialità

“Feci capire bene a Malacoda, in una delle mie prime lettere, che non doveva insegnare agli uomini a fare il male, ma di ubriacarli di concetti e ragionamenti presunti che da soli avrebbero portato gli uomini a scegliere la strada più semplice, la più materiale. Oggi questo non è più necessario nella maggior parte dei casi. Una grande moltitudine di uomini è già completamente ubriaca di ignoranza e di male che non occorre più il nostro intervento.

Quello su cui dobbiamo concentrarci è utilizzare questi uomini a nostro favore, facendone le nostre armi da puntare contro quei pochi ostinati uomini che ancora non vogliono cedere alla nostra venuta. Non credo questi baluardi della fede nel nostro nemico siano una minaccia, ma il nostro obiettivo è di convertire al nostro credo e a nostro padre Satan-el tutta l’umanità. Voglio tu ti concentra nel fare sì che queste lampade del nemico appaiano agli occhi di chi ancora è dubbioso come degli uomini di poco conto, inutili, di una moda di pensiero passata, persone incapaci di divertersi e di essere ragionevoli in relazione ai tempi che corrono.

Usa le nostre armi contro di loro: falli sembrare degli sciocchi, fa sì che le schiere di uomini a noi fedeli smontino la loro fede con teorie che sembreranno vere agli occhi di molti. Crea nuovi leader di nuove fedi in concetti materiali. Usa la scienza a tuo vantaggio. Nonostante sia stata data agli uomini dal figlio stesso del nostro nemico, tu volgila contro di loro. Crea falsi sapienti e fanne dei veri scienziati agli occhi di tutti. Che molti uomini pendano dalle loro labbra e si sfamino delle loro parole.”

Trasforma le lampade del nostro nemico in traditori

“Quando avrai fatto ciò che ti ho detto, concentrati su quegli uomini che ancora non vogliono lasciarci libero il passo: rendili soli, mina le loro convinzioni, agita la loro preoccupazione trasformandola in odio verso gli altri uomini. Così saranno comunque gli uni contro gli altri e la compassione e la comprensione non troveranno mai luogo. Devi comprendere bene che è da sentimenti come questi che la forza di nostra padre Satan-el viene inficiata, e ciò non solo non deve accadere, ma deve divenire pressoché impossibile da pensare persino per questi ultimi baluardi della fede.

Corrompili, fai credere loro di essere inutili, di essere anche loro come tutti gli altri, fai breccia nei loro peccati e portali a credere che sono dannati. Vedrai come la loro disperazione divamperà nei loro cuori e nel loro spirito. Alcuni non riusciranno più a riconoscersi, altri per paura cercheranno rifugio in mezzo ai gruppi di uomini delle nostre schiere. E quì la tua riuscita sarà compiuta: avrai fatto sì che una lampada del nostro nemico sia divenuta un nostro prezioso guerriero; poiché quanto più forti sono i nostri traditori per il nostro nemico, così sono altrettanto forti i loro traditori per noi.”

“Quando accade che uno dei nostri volge dalla parte del nostro nemico, tu concentrati su tutto ciò che ha fatto per noi. Metti in evidenza agli altri uomini tutto il male che ha commesso e fa sì che risulti come una macchia indelebile. Gli uomini hanno perso la capacità del perdono di questi tempi e sono ben lontani dagli insegnamenti del figlio del nostro nemico, non ti sarà quindi difficile riuscire in questo.

Così, mentre coloro che abbandonano il male riconoscendo i loro peccati e intraprendendo la via del figlio del nostro nemico potrebbero essere un esempio per la sua causa, noi volgeremo a nostro favore il loro tradimento. Quando invece riesci a portare uno delle loro fila tra le nostre schiere, fa sì che risulti ovvio il suo comportamento. Che sia d’esempio a tutti gli uomini che credono ancora nel bene e nella redenzione.”

Confondi agli occhi degli uomini la differenza tra sapienza e ignoranza

“Dovrai essere abile nel fare sì che risulti una cosa normale che ogni uomo infine debba cedere al male: perché questa è la sua natura. Che gli uomini non pensino mai di avere una vera scelta! E se proprio ci pensano sii abile nell’insinuare in loro molti dubbi. Confondili con molte più scelte di quante non prenderebbero mai in considerazione.

Riguardo le lampade del nostro nemico presta loro molta attenzione. Cerca di mantenere anch’essi sempre in dubbio e se alcune di queste sono talmente splendenti da illuminare altri uomini, assicurati che al fianco di quest’ultimi ce ne siano altri che li denigrano per quanto si sentono sicuri e superbi! Vedrai come ti sarà facile sminuire la loro importanza! Vedrai quanti uomini smetteranno di ascoltare le loro parole e i loro insegnamenti per i più svariati motivi dei quali loro stessi si convinceranno essere giusti. Ti è dato il potere di fare sembrare i sapienti degli ignoranti e di trasformare quest’ultimi, agli occhi di molti, in grandi saccenti.”

“Questi sono i tuoi primi compiti. Che fortunata è la tua generazione! Che tempo delizioso è questo per voi demoni e diavoli degli ultimi tempi. Avete la strada spianata dal potere di nostro padre Satan-el, che per tutti noi ha meticolosamente infuso il suo spirito sulla terra e negli uomini. Ora non avete più scuse. Ora gli uomini devono essere vostri. Percorri la terra in lungo e in largo Codaspina! Insidiati nello spirito e nel cuore degli uomini come ti ho detto. Mi aspetto grandi risultati da te, vedi di non deludermi!”

Tuo affezzionatissimo zio
Berlicche

Liberamente ispirato all’opera di C. S. Lewis “Le lettere di Berlicche”, al quale rendo omaggio con questa rivisitazione’