I servizi postali mal eseguiti di poste italiane non vengono rimborsati

10 luglio 2009 at 13:15
Logo del Gruppo Poste Italiane

Logo del Gruppo Poste Italiane

Poste Italiane per non fornire il rimborso di un servizio postale non eseguito nei tempi previsti si attacca a tutto e trova qualsiasi scusa!

Servizi postali Italiani

Stamani mi ha telefonato l’ufficio di poste italiane di Roma. Dovevano comunicarmi il riscontro della mia richiesta di rimborso per un servizio postale non portato a termine nei tempi previsti. Ne ho parlato anche in un post riguardante gli scarsi servizi delle poste italiane. Una signorina mi ha comunicato che non c’era il numero civico, quindi loro hanno avuto difficoltà a consegnare il pacco. Quasi fosse colpa mia se non c’è il numero civico in un’abitazione.

Secondo poste italiane si dovrebbe quindi sapere se presso un’abitazione è presente o meno il numero civico per tutte le spedizioni che si fanno, che siano per conoscenti o per motivi di lavoro. Diciamo quindi che il pacco celere 1 plus è celere 1 plus solo se conosci alla perfezione la zona e la via in cui stai spedendo il pacco. Non è compito loro informarsi a riguardo, ma mio. I 10 € della spedizione poste italiane però se li prende lo stesso. Considerato che poste italiane non informa a riguardo, lo faccio io: ricordatevi di sapere bene dove state spedendo il vostro pacco e ricordatevi soprattutto che il servizio posta celere è tale ma a diverse condizioni.

Pacco celere 1 plus… dipende!

Faccio così notare alla signorina che non è certo mia competenza conoscere le situazioni circa strade, civici, comuni e contrade d’Italia, ma essa sostiene che il pacco è arrivato comunque nei tempi previsti. Ma come!?! Ho spedito lunedì, doveva arrivare martedì, è invece arrivato giovedì e sostengono che è stato consegnato nei tempi previsti? Ma questo servizio postale si chiama “celere 1 plus”, mica “celere 1 plus ma forse un pò meno plus e un pò più di uno”.

Rimborso servizio postale: aspetta e spera

Continuo conversazione con la signorina, comunicandole che a mio avviso stava divenendo tutto molto ridicolo. Mi comunica così che avrebbe mandato tutto all’ufficio di competenza e che sarei stato avvisato via posta. Per fortuna a casa mia c’è i numero civico, anzi ce ne sono 2! Uno a sinistra e uno a destra per bellezza! So già cosa mi aspetta: una comunicazione che mi dirà che secondo poste italiane io non ho diritto al mio rimborso. Poco male, 10 € non mi cambieranno la vita. La cambiano evidentemente a un’azienda che effettua un sacco d’investimenti tecnologici (a sentire loro), ma a quanto pare non ha 10 € per rimborsare un servizio postale non portato a termine come dovuto.

Si evince ancora una volta come per poste italiane sia importante mostrare la “bella facciata” fatta di pubblicità e comunicati stampa, ma non sia altrettanto importante dare ai clienti un servizio postale ottimale e soprattutto non rimborsarlo come e quando dovuto.

Tags: