consumatori

Scarsa qualità dei servizi autostradali Italiani e mancata tutela del consumatore

4 agosto 2009 at 07:06

code in autostrada

Disservizio autostradale dato dal traffico


Le autostrade Italiane peccano di scarsa qualità. Gli automobilisti pagano al casello indipendentemente dal servizio fornito. Manca la tutela al consumatore in molti contesti, ma questi continuano a pagare e fanno valere poco e niente i loro diritti.

La qualità del servizio autostrodale

Ogni servizio dato ai consumatori deve avere rispetto della qualità, così anche il servizio autostradale. Indipendentemente da code e ore sotto il sole la società autostradale si fa pagare al casello. Mancano proteste a riguardo che facciano sentire la voce della protesta circa questo (dis)servizio, che andrebbe pagato solo quando la qualità è rispettata a dovere.

Non sempre sono gli incidenti la causa di rallentamenti e code, ma un servizio curato in modo approssimativo; la mancanza di organizzazione e di implementazione di strutture tecnologiche che assistano gli automobilisti ancora prima di intraprendere il viaggio autostradale. I consumatori dovrebbero richiedere rimborsi per i disservizi e nei casi di lunghe file una giusta sospensione del pedaggio, che velocizzerebbe il traffico nei momenti intensi.

Il denaro prevale anche sulle autostrade

Purtroppo anche il servizio autostrade fa capo al denaro invece che al servizio per il cittadino, che in questo frangente particolare non viene tutelato se non dalla protezione civile con qualche bottiglia di acqua minerale, come accaduto l’1 Agosto 2009 nell’autostrada A4 Venezia-Trieste. Rimane una grossa problematica che come sempre sente tante parole ma pochi fatti, soprattutto quando un gisuto servizio al cittadino comporterebbe investimenti ed equilibrio tra pedaggio e servizio offerto.

Ancora una volta siamo in balia di un’azienda che continua a incassare milioni e offre un servizio di qualità molto discutibile. La cosa assurda è che sembra starci bene così. Non sappiamo più fare valere i nostri diritti e le nostre ragioni. Ricordiamoci che quando si paga un servizio si ha diritto che sia funzionale e di qualità, indipendentemente da qualsiasi contesto esterno, che deve essere una problematica dell’azienda che lo offre e non dell’automobilista.