crescita

Uomo bambino

4 febbraio 2010 at 06:08

bambino preoccupato

Il vero io di molti uomini d'oggi


La maggior parte degli uomini di oggi sono tali solo in apparenza. Dentro di loro sono ancora bambini. Non sono ancora cresciuti emotivamente e non hanno saputo abbandonare i giochi dei bambini per dedicarsi alle cose dei grandi.

Gli uomini che mancano oggi

Nei tempi odierni la maturità è un equilibro non facile da raggiungere. Si sente la carenza di uomini che siano veramente tali. Troppi uomini sono ancora bambini che giocano. Non sono ancora riusciti a oltrepassare la loro infanzia e adolescenza. Si credono adulti per via della loro immagine esteriore, ma dentro sono ancora piccoli piccoli. Forse bisognosi di un affetto mancato, forse semplicemente non sono saputi crescere. Sta di fatto che quando c’è da divertirsi e occupparsi di frivolezze sono tutti molto bravi, ma quando occorre impegnarsi nelle cose vere e fondamentali della vita il loro lato infantile prende il sopravvento, lasciandoli inermi.

Uomini che giocano come bambini

Gli uomini di oggi continuano a giocare: videogame, giochi di carte, poker, giochi di ruolo, calcetto e un’infinità di altre passioni prettamente dedicate allo svago. Non c’è nulla di male a riguardo, anzi, alcune di queste cose se prese con moderazione e intelletto possono essere gradevoli passatempo da condividere con i propri amici. Ma l’importante è che questi contesti di diletto non vengano esercitati in sostituzione di una crescita personale atta a migliorare le proprie capacità di uomo sulla terra.

Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l’ho abbandonato.
1 Corinzi 14,11

Dall’essere bambini all’ essere uomini

Arriva un tempo in cui le cose da bambino vengono messe da parte e ci si occupa delle cose degli uomini, perché tali si è divenuti. Oggi questo capita di rado. Gli uomini continuano a essere dei bambini e come tali a comportarsi. I giochi e i divertimenti sono forse il comportamento che più è messo in evidenza, ma dietro questa maschera di uomo che gioca si nasconde un bimbo che non è cresciuto. Legato ancora in qualche modo alla figura della mamma, che cerca nelle donne che incontra o nella donna che gli sta a fianco. Incapace di impegnarsi in contesti più maturi, poiché troppo impegnato a pensare al solo divertimento. Intriso di difficoltà nei rapporti sociali, poiché nessuno gli ha mai insegnato come comportarsi e lui non è mai stato in grado di imparare da solo.

Le caratteristiche dell’uomo-bambino

Queste le caratteristiche della maggior parte degli uomini di oggi. Il risultato è un uomo che alle prime difficoltà cerca aiuto negli altri, quando probabilmente gli altri cercano aiuto in lui. La sua donna non lo vedrà come uomo al quale appoggiarsi perché troppo abituata a farlo appoggiare a lei. I suoi figli lo vedranno come un compagno di giochi e non come un padre. I problemi sogghigneranno di fronte a lui, perché sapranno che il loro avversario è debole, non allenato, non preparato, incapace di affrontare la vita, dalla quale esso ancora è schiacciato e della quale ancora non ha compreso le differenze tra essere bambino e diventare uomo.