eroi

L’importanza di leggere fiabe ai bambini

30 Ottobre 2009 at 13:39

disegno di una mamma che legge fiabe ai suoi due bimbi

Il momento magico della lettura delle fiabe ai più piccoli


La lettura delle fiabe ai bambini è un momento poetico e importante. Purtroppo non tutti i genitori dedicano ai propri figli il tempo che sarebbe necessario per farli volare ora sulle ali della fantasia e permettergli un giorno di maturare nobili sentimenti.

Come vivono le fiabe i bambini

Un’immagine poetica e ricercata è quella di una mamma seduta su una seggiola, con un libro tra le mani, che legge una fiaba ai propri bambini, ansiosi ed eccitati delle nuove avventure che presto vivranno. Le fiabe sono per ogni bambino come ali per volare tra mondi e personaggi fantastici, lontani dalla fredda realtà quotidiana. Le fiabe non sono altro che fughe dalla consuetudine delle cose.

Dai cantastorie agli autori d’oggi

Un tempo erano leggende e racconti, ricordate dai più vecchi ai giovani, ancor prima venivano cantate e messe in scena da bardi itineranti. I racconti orali sono sopravvissuti per secoli, passando di bocca in bocca, riconosciuti poi da coloro che ne avevano notato l’importanza. I fratelli Grimm ad esempio, sono tra questi.

Le emozioni delle fiabe

Ma cosa attrae tanto i bambini dalle favole? Probabilmente la prima descrizione armonica d’inizio racconto piace molto, “C’era una volta una buona regina…”, c’era una volta un bel castello…”, c’erano una volta due bambini che vivevano con il papà e la mamma nella loro casetta vicino al bosco”. Queste ambientazioni trasmettono tranquilità. Leggiamo la descrizione di un’atmosfera rassicurante, che sarà però presto interrotta da bugie, cattiverie, orgoglio, vigliaccheria, ottusità, brama e avarizia commesse da uomini rappresentanti le maschere del male.

Dalla perdizione nel male al riscatto del bene

Il protagonista della fiaba è sperduto ed esiliato, si smarrisce in una foresta oscura, perde la strada di casa, piomba in un sonno profondo; sembra quasi che le tenebre abbiano il sopravvento. In questa atmosfera d’instabilità arrivano segni d’aiuto da qualcuno d’inaspettato o al contrario conosciuto: messaggeri del bene, paladini del coraggio e dell’altruismo. Inizia così a brillare la speranza di un cambiamento: il bene vede una possibilità di riscatto e può vincere!

La speranza e la rassicurazione di un lieto fine

È un fatto comune che in questo genere di fiabe sia il principe o un altra figura similare a salvare la situazione attraverso le più valorose virtù: amore, coraggio, umiltà, sincerità e sacrificio. La drammaticità delle favole ha un impulso morale altissimo per la fantasia dei bambini. Si ritrovano a vivere le stesse emozioni dei protagonisti delle loro fiabe: la felicità di vivere tranquillamente, il dolore del perdersi o dei drastici cambiamenti, l’ingiustizia delle cose, per poi arrivare ad un lieto fine.

L’impegno di leggere le fiabe contro la comodità di accontentare i bambini nei loro capricci

Ascoltare le fiabe, o più tardi leggerle, è un’esperienza fondamentale per i più piccoli. Li aiutano a sviluppare una solida moralità. Leggete quindi le fiabe ai bambini! Da grandi porteranno con loro il caldo ricordo di una bella fiaba che li ha fatti viaggiare e volare al di là dei soliti confini. Si formeranno legami d’amore molto più saldi di quanto avvenga accontentando i bambini nei capricci e nelle richieste che oggi si ritiene doveroso soddisfare.