governo

Fare l’Italia e gli Italiani veri prima di entrare negli Stati Uniti d’Europa

26 Dicembre 2010 at 17:48
Bandiera Italiana

Fare l'Italia e gli Italiani

Quando il potere non è centralizzato è vicino ai luoghi e alle persone. Tutto è più semplice. Persone e stato migliorano giorno dopo giorno. Occorre decentralizzare il potere, mantenendo unita la nazione Italiana.

I politici Italiani sono ladri

20 Maggio 2010 at 06:55
La vera veste di un politico Italiano

La vera veste di un politico Italiano

I politici Italiani sono i più grandi ladri del paese. Non sazi di essere ormai una controfigura delle associazioni malavitose, si dilettano a rubare i soldi agli Italiani per comprarsi la villa e l’auto e permettersi ferie di gran lusso e puttane d’alto borgo.

I Robin Hood Italiani

I ladri d’italia sono i politici. Abbiamo un elite di malfattori che può competere con i più grandi ladri di tutti i tempi. Dove non colpiscono le organizzazioni malavitose, inserite ormai in maniera indissolubile all’interno della politica, ci sono i ladri. Credono di essere meno abietti rispetto ad altri delinquenti, crogiolandosi nell’ignoranza. I politici Italiani sono una nuova versione di Robin Hood: rubano ai poveri per dare a se stessi.

I soldi degli Italiani nelle tasche dei politici

Tra il popolo Italiano stanno nascendo nuove figure sociali: i nuovi poveri, i barboni del futuro, che non avranno una casa, un lavoro e un’istruzione adeguata. I politici Italiani, compassionevoli come non mai, sfruttano queste situazioni all’inverosimile, comprandosi ville, auto, sesso e ogni comfort possibile con i soldi dei poveri Italiani. Evidentemente non contenti di percepire uno stipendio da fare girare la testa e di avere spese ridotte al minimo. Ormai non ci scandalizziamo nemmeno più di tutto il marcio che vediamo.

I pochi politici che non rubano (ma ce ne sono?) sono comunque colpevoli di non denunciare ciò di cui sono testimoni. I nostri politici sono come una grande famiglia. Si aiutano uno con l’altro, scambiandosi favori che vanno oltre il limite della legalità. La loro malavita si evince quando tutti sono pronti a mettere la mano sul fuoco per dimostrare l’innocenza del politico di turno, che è stato indagato o scoperto con le mani nel sacco. Se potessero mettere veramente le mani sul fuoco nel momento in cui lo dicono avremmo una classe politica di moncherini, altresì di persone un pò più conscie di ciò che dicono. Non hanno decenza. Non hanno intelligenza. Ma hanno le tasche piene dei nostri soldi.

Tabula rasa dei politici-ladri Italiani

Il Cristo diceva “ciechi guide di ciechi sono destinati a finire entrambi in un precipizio”. I politici Italiani sono ciechi che fanno da guida al popolo non vedente. Gli Italiani hanno grandi colpe e un giorno pagheranno le conseguenze per quanto hanno commesso. Se da un lato abiamo politici ladri, dall’altra abbiamo una nazione che ha permesso tutto questo per troppo tempo. Un’ambientazione di un gioco di ruolo racconta di un certo Thincol Torion, che da gladiatore diviene generale (riprendendo la storia di spartacus) di un vero e proprio esercito contrastante il potere politico dell’impero (Thyatis), ormai completamente corrotto. Per non rischiare di lasciare nemmeno un residuo di quel sistema marcio e malavitoso, Thincol “il coraggioso” elimina tutti i politici durante la battaglia finale, dichiarandosi nuovo imperatore e ristabilendo la pace e la giustizia sull’impero.

Il sogno degli Italiani onesti: una classe politica pulita e onesta come loro

Non si vuole di certo promuovere la violenza, ma credo questa storia sia sufficiente a fare capire che il tempo delle mezze misure è finito. Quando si vogliono sistemare le cose occorre farlo con fermezza e decisione. Se si teme che in un cesto di mele ce ne siano alcune infette, non si cercherà di salvare quelle che ancora potrebbero essere sane, perché si correrebbe comunque il rischio di infettarsi nel tentativo di salvarle. Occorre poi considerare che le presunte mele sane sono state a contatto con quelle infette e potrebbero ormai essere contaminate senza darlo a vedere. Allora si butta via tutto il cesto e si va a cogliere nuove mele da un albero sano!

Lo stipendio dei politici Italiani

10 Gennaio 2010 at 06:05

Lo stipendio dei politici Italiani raggiunge facilmente cifre a 4 zeri

Lo stipendio dei politici Italiani raggiunge facilmente cifre a 4 zeri


I politici Italiani parlano tanto ma quando c’è da mettere le mani nella merda fanno un passo indietro. Credono di potere risolvere i problemi dei cittadini a parole, ma intanto guadagnano stipendi da capogiro e dormono sonni tranquilli.

Le belle parole dei politici

I politici Italiani sono l’estremo esempio di istituzionalizzazione dell’uomo. I politici credono che le problematiche delle persone possano essere risolte seguendo gli iter della legge, facendo retorica, ostentando le proprie idee e ritenendole migliori di altre. Si infervorano per convincerci che ciò che dicono è l’assoluta verità. Si danno anima e corpo per farci capire che il loro operato è per il bene del cittadino.

Nessun politico è “uno di noi”

Intanto guadagnano stipendi a 4 zeri e una volta che hanno finito di parlare e di apparire se ne tornano a casa e dormono sonni tranquilli. Perché i politici non devono pensare a come pagare il mutuo, a come sistemare le rate dell’auto, a cosa inventarsi per fare studiare i propri figli, a centellinare ogni euro per fare tornare i conti della spesa. Parlare dei problemi degli altri è molto facile, soprattutto quando i problemi non ti toccano proprio e non hai la benché minima intenzione di fartene carico o di immedesimarti negli altri per capire cosa il problema effettivamente significa. Soltanto quando metti le mani nella merda e ti affianchi completamente a chi nella merda ci vive diventi uno di loro. Solo allora puoi permetterti di parlare. Ma non vedo nessun politico con le mani nella merda, sebbene molti politici non abbiano le mani pulite…

Significato di democrazia e modo di governare vecchio 2000 anni

7 Settembre 2009 at 13:21

La democrazia rappresentata (in teoria) in parlamento

La democrazia rappresentata (in teoria) in parlamento


Siamo governati oggi come oltre 2000 anni fa. La parola democrazia ad oggi però non ha più il senso che forse aveva un tempo. I governi e i potenti del mondo la usano per ingannare e fare i loro comodi a scapito delle genti.

Il vero significato della parola democrazia

La parola democrazia inganna leggermente. Potere al popolo nel suo significato più stretto o governo del popolo nella sua etimologia. Ti pare che il popolo abbia potere oggi giorno? O forse che stia governando? La differenza sostanziale tra come viene percepita la parola democrazia e il suo reale significato si trova nel confronto tra ciò che credono le genti e la realtà.

Governo (o potere) al popolo. Ci si dimentica però di dire che è così per quella parte di popolo che vince. Il fatto che tutti abbiano possibilità di voto non sta a significare che tutti siano poi soddisfatti e che tutti abbiano così ottenuto una piccola rappresentanza al governo (per lo meno non ad oggi con gli sbarramenti inseriti ultimamente).

La prepotenza dell’ignoranza

Il mondo occidentale cerca così di portare la democrazia ovunque, come fosse un messaggero di pace e verità, quando in realtà questa parola oggi rappresenta solo un modo per nascondere dittature e tirrannie del nuovo millennio. Sicuramente migliore di molte altre tipologie di governo, ma non di certo la migliore in assoluto. Soprattutto non prendendo mai in considerazione le possibilità future.

Ciò che è vecchio prima o poi muore

La democrazia è un modo di governare che ormai ha oltre 2000 anni. A mio vedere è venuto il momento di aggiornarci e rivedere questi tipi di governo, che in un modo o nell’altro vedono comandare sempre le multinazionali e i potenti della terra. Basta pensare che costoro vogliono solo mantenere un equilibrio che accontenti e tenga impegnate le genti mentre loro possono fare i loro comodi indisturbati.

Se la luce è nel mondo le genti ci vedono

Se il mondo fosse governato veramente in maniera giusta da oltre 2000 anni qualcosa dovrebbe notarsi. Invece ci sono talmente tante cose che non vanno e tante incongruenze che solo gli stolti possono continuare a pensare che vada bene così! Sono convinto nel mondo ci siano persone in grado di esplicare le loro nuove idee, e magari anche di metterle in pratica! Se fossero migliori credi che chi governa ora lascerebbe libero il campo? In caso negativo per quale motivo? Se i governi occupassero la loro posizione veramente per il bene dei popoli lascerebbero sicuramente fare a chi potrebbe portare miglioramento e innovazione, invece avviene esattamente il contrario.

È ora di rinnovare il nostro paese e il nostro mondo, ma soprattutto di rinnovare e mantenere sempre attento il nostro pensiero!